18 Maggio 2021
News
percorso: Home > News > Serie A1

Sabato 16 gennaio, nella 2° giornata del girone di ritorno, sull’ostica pista del Sarzana, nulla ha potuto il giovane Scandiano contro i padroni di casa.

18-01-2021 18:28 - Serie A1
Il Sarzana è indubbiamente una squadra forte e con esperienza, che aveva inoltre dalla sua anche il fattore campo, essendo la sua pista di dimensioni al minimo del consentito e tale da imporre agli ospiti un gioco diverso rispetto al solito.
È attualmente terzo in classifica, tra le sue fila militano giocatori esperti come Galbas, Ipinazar, Rossi e De Rinaldis, ed è guidata da Mister Alessandro Bertolucci, senza dubbio già una leggenda nel mondo dell’hockey su pista.
Lo Scandiano inizialmente è riuscito a gestire la partita, pur decimato dalle assenze per covid, grazie anche al rientro di Alex Raffaelli, che ha terminato la sua quarantena preventiva, e che ha potuto affiancare ed aiutare Capitan Franchi coi giovani ragazzi del vivaio scandianese.
Purtroppo, però, fare punti in questo incontro era impensabile.
In ogni caso, pur riconoscendo la superiorità del Sarzana, i rosso blu sono stati davvero bravi e fino all’ultimo minuto hanno provato a contenere gli avversari, mostrando quella caparbietà, coraggio e spirito di sacrificio che ne sta connotando il percorso in questo campionato.
Per quanto riguarda la cronaca dell’incontro, nel I tempo gli emiliani hanno contenuto gli arrembaggi del Sarzana per buona parte del tempo, poi però la doppietta di Galbas e la rete di Rossi hanno portato il risultato a 3 a 0 alla fine del tempo.
Nella seconda frazione di gioco, ancora bene lo Scandiano che per 10 minuti dimostra di avere un’ottima difesa e – merito anche del suo portiere Matteo Vecchi – mantiene la rete inviolata, senza peraltro riuscire a segnare.
Purtroppo poi il Sarzana va ancora a segno con altre due reti di Galbas, poker per lui, e una di De Rinaldis.
Per lo Scandiano, rete della bandiera di Alex Raffaelli che così sigla il suo rientro in rosa.
Non ci si poteva aspettare di più dal ROLLER SCANDIANO che, ribadiamo, sta affrontando questa situazione d’emergenza con grande caparbietà e coraggio, dando così ai suoi giovani l’occasione di maturare esperienza che sicuramente tornerà loro utile nel prosieguo.
Prossimo incontro infrasettimanale, di recupero della 4 giornata, in casa contro il Grosseto, quartultimo in classifica e diretto concorrente con lo Scandiano nella lotta salvezza.
Partita abbordabile che speriamo possa dare allo Scandiano quei tre punti che servono per muovere la classifica e che indubbiamente lo Scandiano merita, perché al di là delle sconfitte questa squadra ha offerto prestazioni che in alcuni casi avrebbero meritato la vittoria o quantomeno il pareggio.

Realizzazione siti web www.sitoper.it