26 Gennaio 2021
News
percorso: Home > News > Serie A1

Nella 10 giornata di campionato allo Scandiano non riesce il miracolo di espugnare il PalaCastellotti e fare punti in trasferta contro il Lodi.

11-12-2020 13:53 - Serie A1
Il calendario non ha certo favorito i rosso blu che hanno dovuto affrontare sino ad ora tutte squadre da alta classifica e candidate allo scudetto come Sarzana, Vadagno, Trissino e Lodi.
Il Lodi, va detto, oltre ad avere Nazionali nelle sue fila come Illuzzi, Compagno e Cinquini, ha campioni come Torner e Giordj Mendez, che lo scorso anno è stato capocannoniere della Liga Spagnola.
Lo Scandiano, invece, ha sino ad ora sempre dimostrato un ottimo gioco, un'ottima tenuta atletica, ma purtroppo anche un probema in fase di realizzazione. In occasione del riscaldamento, poi, il portiere dello Scandiano Luka Hernandez ha avuto un infortunio alla mandibola che sicuramente ha condizionato la sua prestazione. Infortunio peraltro che si è risolto e che gli consentirà di presenziare al prossimo incontro, fondamentale per lo Scandiano.
Per quanto concerne la cronaca dell'incontro, i primi 5 minuti hanno visto le due squadre sostanzialmente alla pari, con rapidi avvicendamenti di fronte. Poi, in meno di tre minuti, il Lodi segna prima con Mendez e poi con Illuzzi due volte, portando in un battibalenno il risultato sul 3 a 0.
A questo punto, la partita diventa sostanzialmente a senso unico per i padroni di casa, che si mostrano davvero rapidissimi e precisi.
I rosso blu provano a reagire, ma Compagno segna il 4 a 0 prima della fine del primo tempo.
Il secondo tempo inizia simile al primo con le due squadre che si affrontano su un piano di sostanzale parità.
Purtroppo però dopo soli due minuti, l'asse Greco-Mendez produce ancora frutti e segna ancora il Lodi con Mendez, che dopo poco sbaglia una punizione di prima.
Segnano poi anche Greco, Cinquini e Compagno portando il Lodi a 8 reti.
Lo Scandiano comunque non si arrende e Josep Hernandez Saez, su contropiede, realizza a 7 minuti dal termine la rete della bandiera per lo Scandiano.
Non era certo questa una delle partite da vincere, il risultato è stato già archiviato, e lo Scandiano è già proiettato con la mente al prossimo incontro di Sabato 12 dicembre che la vede opposta al Breganze, sulla pista di casa, incontro fondamentale per la salvezza.
A prescindere dagli incontri da recuperare, il Breganze è fanalino di coda del campionato, quindi avversario abbordabile.
Finalmente, quindi, dopo tanti scontri proibitivi, per lo Scandiano c'è la possibilità di affrontare una squadra alla portata, e con la quale l'imperativo sarà vincere!


Realizzazione siti web www.sitoper.it